Vietnam: Gli attacchi nei confronti degli attivisti e blogger per i diritti umani, devono cessare.

Giugno 2017 asia vietnam

(New York, 19 giugno 2017) – Blogger e attivisti vietnamiti per i diritti umani, vengono picchiati, minacciati  e intimiditi impunemente, ha riportato Human Rights Watch, in un rapporto pubblicato oggi. Il governo vietnamita, dovrebbe ordinare la fine di questo genere di attacchi e punire i responsabili. Anche i  governi donatori, dovrebbero chiedere alle autorità vietnamite di porre fine a tale repressione che, limita la libertà di espressione su Internet, nelle manifestazioni e sopprime ogni discorso di pace, con conseguente  danno all’opera di attivismo in genere.

Il rapporto di sessantacinque pagine, “Non è un paese per gli attivisti dei diritti umani: assalti a blogger, attivisti e alla democrazia in Vietnam” mostra trentasei episodi in cui, uomini sconosciuti in abiti civili, hanno aggredito e picchiato blogger e attivisti per i diritti, tra gennaio 2015 e aprile 2017, provocando spesso gravi lesioni. Molte vittime hanno riferito che, gli episodi di percosse, si sono verificati alla presenza della polizia in uniforme, senza nessun intervento da parte di questi ultimi.

“E ‘già abbastanza grave che gli attivisti in Vietnam abbiano finora rischiato la prigione, per avere esposto il proprio pensiero, ma ora rischiano la vita ogni giorno, solo per esercitare i loro diritti di base”. Questo, è quanto detto da Brad Adams, direttore per l’Asia di Human Rights Watch. “Il governo vietnamita deve mettere in chiaro che, non tollererà ulteriormente questo tipo di comportamento, intimando di portare a termine questa violenta campagna, contro attivisti per i diritti umani.”

Leggi l’intero articolo alla pagina https://www.hrw.org/news/2017/06/18/vietnam-end-attacks-activists-and-bloggers

Donate

home.GifOrosilenzioso

Annunci